EVENTO DI CHIUSURA DEL PROGETTO IN.TE.SE.

pubblicato 04.01.2021

Presentazione delle realizzazioni del progetto

Il 17 dicembre 2020, si è svolto in diretta streaming l’evento di chiusura del progetto: “In.Te.Se., Un modello per gestire i rifiuti nelle aree disperse”.  

L’evento è stato un’occasione per porre l’attenzione sulla strategicità del tema del “ciclo dei rifiuti’’,  contestualizzato in strategie più ampie per un’economia circolare, come la sfida europea del Green Deal e la strategia per lo sviluppo sostenibile, legata agli obiettivi dell’agenda 2030.

Il progetto IN.TE.SE. nasce dalla sfida di sviluppare dei servizi innovativi per la gestione dei rifiuti urbani nelle aree rurali e montane del territorio di riferimento. Il progetto è partito dall’analisi delle specificità dei territori interessati e si caratterizza per il forte coinvolgimento  della popolazione locale, che ha partecipato alle attività in maniera attiva.

Tra le principali realizzazioni illustrate, la sperimentazione di un modello di gestione locale dei rifiuti organici, attraverso un compostaggio di prossimità, individuale o collettivo, specifico per tipologie di utenza (es. utenti non residenti, case di cura, rifugi, operatori economici).

Altra azione di rilievo, la promozione del ri-uso, attraverso lo sviluppo e potenziamento di centri del riuso, in particolare quello di Bra, sul versante italiano e di “La Miraille” sul versante francese.

L’elemento  che ha accompagnato in maniera trasversale tutte le attività del progetto è l’innovazione tecnologica:  l’informatizzazione ha reso possibile l’implementazione dei servizi a chiamata per le aree test. Un’implementazione aggiuntiva, realizzata in risposta alle esigenze di ri-organizzazione a seguito dell’emergenza sanitaria da COVID19, ha inoltre messo in campo un servizio di gestione informatizzata per l’accesso alle isole ecologiche su alcuni territori. 

Specifiche attività di comunicazione sono state finalizzate a sensibilizzare il pubblico sull’importanza di un’attenta gestione dei rifiuti per la tutela ambientale. I rifiuti recuperati che rientrano nel ciclo produttivo, generano una riduzione dei rifiuti in discarica. Per le amministrazioni ciò rappresenta un’economia nei costi di gestione e di trasporto, con conseguente riduzione delle tariffe per gli utenti finali.

Presentati quindi i dati sui risultati raggiunti a fine progetto, che hanno evidenziano come, nel periodo tra il 2017 e il 2020, i rifiuti in discarica hanno registrato un calo del 10.26 % .

Il progetto IN.TE.SE. rappresenta quindi un valido modello nella gestione integrata e sostenibile dei rifiuti in aree disperse da esportare su entrambi i lati della frontiera e su tutto l’arco alpino.

Per saperne di più  su questo progetto, vi invitiamo a consultare la pagina del nostro sito che gli è dedicata!