Torna al Piano

Percorso interpretativo del patrimonio naturale e culturale

Status
in corso
Tematica
Patrimonio naturale e culturale
Data di inizio attività
03/10/2018

Localizzazione
Alta Savoia, Valle d’Aosta

Sommario

Il progetto PARCOURS interpretativo del patrimonio naturale e culturale fa parte del PITER PARCOURS, che mira a promuovere la cooperazione tra i territori del confine alpino franco-italiano.

Questo progetto ha diversi obiettivi: promuovere e valorizzare il patrimonio naturale e culturale del territorio, arricchire l'offerta turistica promuovendo un approccio integrato a questo straordinario patrimonio del territorio transfrontaliero e promuovere una migliore collaborazione tra le parti interessate all'interpretazione del patrimonio.

Beneficiari


Capofila

Communauté de Communes Pays du Mont-Blanc

Altri beneficiari

Communauté de Communes Vallée de Chamonix Mont-Blanc
Unité des Communes Valdôtaines Valdigne-Mont-Blanc
Unité des Communes Valdôtaines Grand-Combin
Unité des Communes Valdôtaines Grand-Paradis
CREPA (Centre Régional d’Etudes des Populations Alpines)
Canton du Valais Service de l’économie, du tourisme et de l’innovation (SETI)
Jardin botanique alpin Flore-Alpe Fondation Jean-Marcel Aubert

Cifre chiave:

 

Budget totale

Budget FESR

 Contropartite

ITALIA

660 555

561 472

99 083

FRANCIA

986 504

838 528

147 976

TOTALE

1 647 059 €

1 400 000

247 059

 

Attività, Impatti e Risultati :

Le azioni proposte consentono alle strutture e agli attori di occupare lo spazio, di farsi conoscere e di incontrare nuovi pubblici. Queste consistono principalmente nell':

  • Educare e sensibilizzare al patrimonio a livello transfrontaliero attraverso l'uso delle tecnologie digitali e dell'innovazione
  • Migliorare la qualità delle strutture di interpretazione dei patrimoni raccolte in una rete transfrontaliera e sviluppare nuovi prodotti turistici
  • Far emergere e strutturare una rete perenne di professionisti dell'interpretazione dei patrimoni attorno al Monte Bianco.