Due progetti ALCOTRA in corsa per vincere il premio RegioStars 2019!

pubblicato 29.05.2019

La Commissione Europea premia i progetti d’eccellenza

Quest’anno ALCOTRA ha deciso di sostenere due dei suoi progetti nell’ambito dei RegioStars Awards 2019.

L’obiettivo di questo concorso è di premiare dei progetti finanziati dai fondi europei la cui eccelenza e i nuovi approcci hanno un impatto positivo sullo sviluppo regionale. Con lo scopo di ispirare altre regioni europee, i progetti partecipanti saranno promossi attraverso delle attività di comunicazione di scala europea. Tutti i progetti finanziati dal Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR), inclusi i progetti INTERREG, e dal Fondo Sociale Europeo (FSE) hanno avuto la possibilità di presentare la loro candidatura fino al 9 maggio 2019.

Quest’anno la ceremonia di premazione RegioStars si terrà ad ottobre durante la Settimana europea delle regioni e delle città a Bruxelles.

Sono 5 le categorie da premiare per il 2019:

  • Categoria 1 – Crescita intelligente: promuovere la transformazione digitale
  • Categoria 2 – Crescita sostenibile: connettere “il verde, il blù e il grigio”
  • Categoria 3 – Crescita inclusiva: lottare contro le disuguaglianze e la povertà
  • Categoria 4 – Sviluppo urbano: costruire delle città resilienti al cambiamento climatico
  • Categoria 5 – Tema dell’anno 2019: modernizzare i servizi sanitari

I due progetti in competizione finanziati nell’ambito del programma ALCOTRA si iscrivono nella Categoria 5, Tema dell’anno 2019: “Modernizzare i servizi sanitari”.

Action4Vision, finanziato nell’ambito del secondo bando del programma, è attualmente in corso dal 2017 nella regione delle Alpi Marittime, della Liguria e di Cuneo, è dedicato all’integrazione dei giovani ipovedenti che vivono nella zona transfrontaliera. Nell’ambito del concorso fotografico sui principi orizzontali organizzato dal programma nel 2018, il progetto è già stato premiato da parte del programma nella categoria “Parità di genere”.

e-Rés@mont, finanziato nell’ambito del primo bando del programma e concluso nel 2018, è un progetto che mira a migliorare la sicurezza sanitaria in montagna. Ha sviluppato, implementato e promosso dei servizi locali avanzati di medicina di alta quota, basati sulle tecnologie della telemedicina e del teleconsulto. Rinforzando i servizi sanitari dei territori più isolati, il progetto contribuisce alla sfida del contrasto allo spopolamento delle aree periferiche e ad un maggior afflusso turistico.

I progetti saranno quindi valutati da 15 universitari di alto livello designati dalla Commissione europea. Oltre ad un premio per ogni categoria, un sesto premio sarà anche conferito dal pubblico attraverso un sistema di voto online.

Non ci resta che aspettare i risultati e incrociare le dita. Nel frattempo,vota i nostri progetti!