Comitato di sorveglianza del 08 novembre 2018 a Chambéry (FR)

pubblicato 09.11.2018

Selezione dei progetti dei PITEM PITER, prossimo bando e futura programmazione 2021-2027 all’ordine del giorno

Il Dipartimento della Savoia (Francia) ha accolto, l’8 novembre 2018, il Comitato di Sorveglianza del Programma Interreg Italia – Francia ALCOTRA.

Michel BOUVARD, vice-presidente del Consiglio dipartimentale della Savoia ha salutato i membri del Comitato e ha ricordato la concretezza dell’azione del programma ALCOTRA sul territorio della Savoia da quasi 25 anni prima di passare la parola a Alexandre NANCHI, Rappresentante della Regione Alvernia-Rodano-Alpi e Presidente della seduta che ha presentato i punti dell’ordine del giorno. Myrto ZORBALA, relatore del programma ALCOTRA per la Commissione europea, le Regioni, i Dipartimenti e le Provincie del territorio transfrontaliero hanno attivamente partecipato al dibattito di questa seduta.

Selezione dei progetti ed avanzamento del programma

I progetti semplici tematici e i progetti di coordinazione et di comunicazione dei Piani Integrati Tematici (PITEM) e Territoriali (PITER) depositati al 15 febbraio 2018 sono stati selezionati.

La lista di questi ultimi sarà pubblicata sul sito del Programma, in conformità con la Guida di Attuazione, tra il 21 e il 23 novembre 2018.

Il Comitato di sorveglianza ha anche provveduto alla selezione dei progetti per l’asse 5 “Assistenza tecnica”.

Riguardo allo stato di avanzamento del programma, è stata sottolineata la buona progressione globale di quest’ultimo, con una realizzazione dei progetti che segue le previsioni stabilite.

Le misure, proposte dall’Autorità di gestione, sono state prese al fine di assicurare una rendicontazione regolare della spesa per evitare il disimpegno automatico nei prossimi anni.

Il Comitato ha deciso per il lancio di un bando per progetti singoli a titolo dell’asse 4 nel 2019. La strategia di fine programmazione sarà messa in discussione nell’ambito del prossimo Comitato di sorveglianza, previsto per giugno 2019.

Futura programmazione 2021-2027

Relativamente alla futura programmazione, i rappresentanti delle amministrazioni partners hanno sottolineato l’importanza di adottare delle misure in coerenza con il territorio, in questo senso il criterio di calcolo della dotazione finanziaria basata sulla popolazione censita sui 25km dalla frontiera è di nuovo stata messa in causa, il Comitato di sorveglianza ha quindi sottolineato la necessità di prevedere un’eccezione sul territorio di montagna. Questa dichiarazione comune del Comitato di sorveglianza è stata ampiamente diffusa dall’Autorità di gestione e la Delegazione della Regione Alvernia-Rodano-Alpi a Bruxelles presso i deputati europei, la Commissione europea e le diverse reti attive sulla tematica della montagna.

Ogni membro del Comitato di sorveglianza ha trasmesso le proprie aspettative alla relatrice della Commissione europea che se ne farà porta voce nell’ambito delle negoziazioni in corso.

Nicolas GOUVERNEL, del Commissariato generale all’uguaglianza dei territori (CGET) ha, in seguito, presentato la strategia EUSALP e le azioni previste dalla Presidenza francese nel 2020 che seguirà a quella italiana del 2019.

Inoltre, il Comitato di sorveglianza ha visitato il progetto Ducs des Alpes, finanziato nell’ambito del secondo bando del programma sull’Asse III, Attrattività del territorio. Il progetto mira a valorizzare il patrimonio storico e culturale della Casa Savoia sui entrambe i lati della frontiera. 

Commissione europea(Myrto ZORBALA, Presidenza del Comitato di sorveglianza (Michel BOUVARD e Alexandre NANCHI) e l'Autorità di gestione (Aurélie BOUGEL e Véronique VEYRAT)

Foto di gruppo con i rappresentanti di Stati,Regioni, Province e Dipartimenti francesi e italiani 

Vedi le foto del Comitato di sorveglianza!