Alpimed

pubblicato 11.12.2018

Evento di pre-lancio del PITER coordinato dalla città metropolitana di Nizza

L'evento di pre-lancio del Piano Integrato Territoriale (PITER) ALPIMED, il 20 e 21 novembre 2018 ha riunito l'intero partenariato nella cornice pittoresca del Parc Phoenix a Nizza.

PITER ALPIMED ha l’obiettivo di collegare e incoraggiare le migliori pratiche al cuore delle Alpi mediterranee in modo sostenibile, per rafforzare l'attrattività e l'accessibilità del territorio e rendere i suoi attori responsabili del suo sviluppo.

Con partner esperti e diversificati, la città Metropolitana di Nizza, una delle tre aree metropolitane transfrontaliere della Francia con Lille e Strasburgo, coordina questo piano, in cui i territori (CARF, Département des Alpes Maritimes, Provincia di Cuneo, Regione Liguria), le camere consolari (CCI NCA, CCIAA de Cuneo, CCIAA Riviera Ligure) e le aree protette (Gruppo europeo di cooperazione transfrontaliera Alpi Marittime / Mercantour, Parc Fluvial Gesso & Stura) sono rappresentati.

Ad aprire l'evento, il direttore del servizio Europa e finanziamenti esterni, Sébastien Viano, che ha ricordato l'impegno della Città Metropolitana di Nizza in una strategia di cooperazione transfrontaliera di cui il PITER fa parte. Ha riaffermato la volontà di dare una grande visibilità ai progetti del PITER e di "promuovere la riflessione sugli strumenti da costruire per garantire la sostenibilità di questa cooperazione transfrontaliera".

Il Direttore dello Sviluppo del Paese e della Montagna di Mezzo, Franck Salières, ha ricordato la sfida e l'importanza delle pratiche multilaterali per "fondere" le competenze e gli approcci a beneficio del territorio. I piani d'azione dei progetti sono costruiti per favorire le attività economiche di questa zona centrale, rurale e montana.

"Il PITER ALPIMED deve portare alla sinergia delle competenze di tutti gli attori".

In seguito, l'organizzazione generale, un rendiconto delle regole amministrative e finanziarie e la strategia di comunicazione del PITER ALPIMED sono state proiettate nell'anfiteatro. I partner e i loro soggetti attuatori hanno, inoltre, scoperto in esclusiva il nuovo logo ALPIMED.

I primi comitati di pilotaggio dei progetti INNOV e PATRIM, approvati l’11 luglio 2018, hanno riunito il partenariato in un ambiente di lavoro conviviale e cordiale. Hanno dato l'opportunità di discutere in dettaglio l'attuazione di questi progetti, il calendario per i prossimi mesi e l'istituzione dei gruppi di lavoro.

Sono iniziati così 36 mesi di studi, sperimentazioni, azioni e promozioni a favore degli abitanti, delle imprese e dei turisti delle zone rurali e montane transfrontaliere.

Questo evento di pre-lancio è stato l'occasione per affermare la volontà di lavorare insieme ed implementare i primi strumenti di collaborazione, prima di un evento più politico che si svolgerà nell'autunno del 2019.

Il PITER ALPIMED è un piano di 7.155.000 € con 4 obiettivi specifici: promuovere l'accesso all'innovazione e la diffusione delle nuove tecnologie tra le imprese e i giovani, promuovere lo sviluppo e la commercializzazione del nuovo roaming transfrontaliero, sensibilizzare ai cambiamenti climatici e proporre un piano d'azione, muoversi "diversamente" incoraggiando la mobilità sostenibile.