ALCOTRA PARTECIPA AL SEMINARIO DI CO-COSTRUZIONE DELLO SCHEMA DI COOPERAZIONE TRANSFRONATALIERA!

pubblicato 03.07.2019

Un intenso lavoro è stato fatto ieri alla Città Metropolitana di Nizza per l’elaborazione della strategia transfrontaliera

Il Programma ALCOTRA ha partecipato il 2 luglio a Nizza al seminario di co-costruzione dello schema di cooperazione transfrontaliera della Città Metropolitana di Nizza, organizzato e co-condotto in collaborazione con la Mission Opérationnelle Transfrontalière (MOT).

Tale schema, previsto dalla legge francese del 27 gennaio 2014 relativa all’ammodernamento dell’azione pubblica territoriale ed all’affermazione delle Città Metropolitane (loi MAPTAM), costituisce un elemento fondamentale per la Città Metropolitana di Nizza, il cui territorio è situato in prossimità di due frontiere, con Monaco e con l’Italia.

Il pubblico del seminario era composto da tecnici e rappresentanti politici della Città Metropolitana di Nizza e dei suoi partner monegaschi e italiani (territori delle Province di Imperia e Cuneo, della Regione Liguria, della Città Metropolitana di Torino), così come da rappresentanti della Commissione europea, della Regione SUD PACA, dei Programmi INTERREG Italia-Francia Marittimo e ALCOTRA e del Comitato del Massiccio delle Alpi. Erano inoltre presenti alcuni sindaci, sia italiani sia francesi.

La giornata si è svolta in due tempi ed ha permesso, al mattino, di lavorare in laboratori sulle tre scale di cooperazione transfrontaliera identificate della Città Metropolitana di Nizza che verranno inserite nello schema di cooperazione:

  • La scala del litorale: zona costiera tra Nizza e Imperia;
  • La scala della montagna: zona dell’entroterra nizzardo ed imperiese e zona sud della Provincia di Cuneo;
  • La scala inter-metropolitana: cooperazione tra le città di Nizza, Genova e Torino.

I lavori svolti nell’ambito dei tre laboratori sono stati restituiti da tre diversi relatori nella prima parte del pomeriggio, prima di lasciare spazio al secondo tempo importante della giornata: una tavola rotonda sulla tematica “Quale spazio per la Città Metropolitana di Nizza ed i suoi vicini a livello macro-regionale su scala alpina, mediterranea ed europea?”.

I lavori sono stati conclusi da Laurence NAVALESI, consigliera municipale e metropolitana con deleghe alle relazioni franco-italiane, che ha ricordato la grande amicizia che lega Nizza ed il suo territorio a Monaco ed all’Italia, e che permette di realizzare progetti di cooperazione di qualità, che saranno ancora maggiormente valorizzati non appena lo schema di cooperazione, co-costruito dalla Città Metropolitana e dai suoi partner monegaschi ed italiani, sarà stato votato dal Consiglio Metropolitano (settembre 2019).